Soul Food: #PIZZA

Avete mai avuto uno di quelle giornate in cui pensate “Per risollevarmi il morale ho bisogno di qualcosa di buono, che mi faccia sorridere ma che sia semplice”.

Chiudete gli occhi e immaginate cosa possa essere quella cosa che vi renderebbe felice.

“Fatto?”

Ah! Quel fantastico sentimento di aspettativa e di attesa.

Sono le 18:00 e ti ritrovi di fronte la possibilità di poter avere quello che vuoi e di potertelo godere in santa pace dopo una terribile giornata a lavoro.

Per me quella cosa speciale, è la pizza.

Orgoglio nazionale e grande soddisfazione personale, per ordinare una pizza epica ci vuole tanta fantasia.

Inoltre, il fatto che io possa mangiare la pizza solo una volta a settimana, influisce enormemente sulla mia smania da carboidrato sovraccarico di condimenti folli.

Il pizzaiolo dei miei sogni ha una app che in base al mio mood mi fa il design della pizza perfetta.

Il pizzaiolo dei miei sogni me la porta pure a casa e ci allega anche una birra artigianale in base alle proposte della app.

Ho visto un bel mondo io.

Dato che tutto questo ancora non esiste, da queste parti bisogna attenersi alla vecchia maniera: recarsi alla pizzeria prediletta e scegliere dal menù.

In questo caso specifico, scegliere dalla lavagna della specialità del mese.

Processed with VSCO with f2 preset

“Trovaposo” è una delle mie pizzerie preferite della zona. I locali sono accoglienti e curatissimi, il personale è gentile e disponibile e la scelta di birre e pizze va oltre l’immaginazione.

[Mentre scrivo, avverto una tremenda voglia di pizza – per farvi capire la profondità della mia passione per la suddetta]

Personalmente, tutto ciò che posso volere in una pizza, la pizza del mese di Gennaio del #Trovaposo, ce l’ha.

Processed with VSCO with 5 preset

Mozzarella, fior di latte, patate, zucchine, mortadella, pistacchi, pesto alla genovese.

Non posso veramente chiedere di più.

Mangiata lentamente, gustandosi ogni singolo sapore, in compagnia di un’amica che mangia anche la crosta della pizza*.

Una serata perfetta.

L’unico pensiero dopo averla finita è stato il calcolo dei giorni che mi separavano da una seconda pizza del mese.

L’ossessione continua anche dopo vari giorni. Scorro la galleria del telefono per guardare le foto e gustarla di nuovo nella mia mente. La settimana è solo a metà…..

 – Suona il telefono.

– Chi è?
– La dietologa.

Mi ricorda che dopo le feste è il momento di smetterla.

E allora la pizza del mese sfuma, viaggiando lontana tra insalate e cavoletti di Bruxelles adagiati accanto al grigio pollo ai ferri.

Ma continuo a tenere la foto, per rimirarla nei momenti più bui, sapendo che lei c’è.

Lei è lì, pronta per essere ordinata.

Almeno fino alla fine del mese.

 

 

 

 

 

*NdR: Diffidare sempre da chi non mangia la crosta della pizza!!

 

Annunci

Published by

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: